Archivio degli articoli con tag: territorio

logo_ruralita_mediterranea[racconti territoriali] Ruralità Mediterranea | Combinazioni infinite dove le eccellenze si mettono in rete. Non è possibile restare dei “puntini”, si cresce solo nelle connessioni e nelle relazioni.

Storify |  «Ruralità Mediterranea» un viaggio nella Sicilia rurale saprà sempre sorprendervi.

tag ufficiali ‪#‎ruralitamediterranea‬ ‪#‎ruralmedsicilia‬ ‪#‎ruralmedsicily‬

[previously] itinerari-rurali-nella-sicilia-orientale

libro

Ricette e storie di mare. Presentata l’anteprima del libro illustrato di ricette realizzato a conclusione della rassegna itinerante enogastronomica “I prodotti dal mare alla tavola”, nell’ambito del progetto PLISS – PO Italia Francia Marittimo 2007-2013.

I temi connessi al cibo sono stati elemento chiave per favorire gli scambi e le conoscenze per la promozione di prodotti tipici dei territori e la promozione turistica degli stessi. Obiettivo del progetto la valorizzazione dei prodotti dei territori transfrontalieri di Toscana, Liguria, Sardegna e Corsica.

Un racconto arricchito dalla storia dei protagonisti e dei piatti. Elemento principale di ogni incontro conviviale, il pesce povero accompagnato da vini, olio extravergine d’oliva e altri prodotti del territorio e della filiera corta.

Il progetto “PLISS – Piattaforme Logistiche per lo Sviluppo Sostenibile”, nell’ambito del Programma Operativo Italia Francia Marittimo 2007-2013, è stato realizzato da RES Comunicazione per la Provincia di Livorno. Contributi e gestione social – Angela Tanania
Tag ufficiale: #dalmareallatavola
Facebook I prodotti dal mare alla tavola | twitter @dalmareatavola

[mapas x mapas] conversazione attorno al tema della mappatura partecipata.

Con grande entusiasmo ho accettato l’invito per poter parlare di territorio, relazioni , rete/network, narrazione, social media. L’appuntamento è per domani 10 maggio ore 18:30 presso il Lavoratorio Artistico a Sarzana.

Racconti di persone e di  luoghi. I progetti artistici realizzati da Giuditta Nelli e Anna Positano con Mapas² a Santa Fe affronteranno il tema della mappatura partecipata e dell’uso dell’arte come strumento in ambito sociale. Mapas² è un progetto promosso da Arci Liguria con il sostegno di Arci Nazionale e Arcs – Arci Cultura e Sviluppo, realizzato in collaborazione con AHS – Associazione Hermanos Saíz, Casa de la Cultura de Santa Fè, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Carretera Central, A-POIS e DisorderDrama.

Il mio intervento – “Esperienze partecipative tra mappe di comunità, mappe emotive e narrazioni territoriali collettive” – è occasione per delineare un percorso personale e professionale, che parte dal territorio per giungere alla rete e alle connessioni che stanno al centro della progettazione e dello sviluppo delle azioni condivise: coscienza di luogo, mappe cognitive, mappe di comunità e di paesaggio, mappe emozionali e cultura digitale. Tra identità-memoria e narrazione-relazione.

Un ringraziamento particolare a Giuditta Nelli (social practice artist e responsabile Coop. Internaz. Arci Liguria) e Walter Massa (presidente Arci Liguria); a Mafe de Baggis (co-founder Pleens), Marianna Marcucci (co-founder Invasioni Digitali), Giovanna Tinunin (co-founder Italia_Social).

La dimensione emozionale nei processi partecipativi favorisce certamente il coinvolgimento: le forme che si riconoscono sono diverse ma ciò che unisce è il racconto di una esperienza, ma anche la scoperta e la condivisione.

Vi aspetto.

Angela Tanania

mapas_carto_fb_10x15_sarzana

Mapas2 a Sarzana (programma)

Mapas² a SARZANA (evento)

A Fontecchio il 14 e 15 giugno l’iniziativa

“Vivere il paesaggio. Confronto tra buone pratiche di gestione del territorio”

locandina Vivere il Paesaggio

Fontecchio, comune in provincia dell’Aquila su una collina nella Valle dell’Aterno, è tra i protagonisti del progetto Borghi Attivi per affrontare la ricostruzione post sismica. Il sisma ha inferto un durissimo colpo alle comunità locali dei paesi del cratere, alla loro economia, alla loro visione del futuro.

Negli ultimi anni sono state numerose le iniziative organizzate allo scopo di elaborare un modello di vita sostenibile nei borghi interessati dalla Ricostruzione e partecipanti ai processi di progettazione partecipata.

 

 

 

I luoghi non sono mai neutrali. Ogni luogo assorbe quel che vi accade e ne conserva memoria, così che strati su strati di storia si sovrappongono e s’intrecciano sopra e sotto terra (Italia Nostra)

Il progetto NOVA, Nuovo Opificio Vaccari per le Arti, nasce dal legame con i luoghi, rappresenta la storia di un territorio e le sue trasformazioni, un presidio industriale di eccellenza grazie alle intuizioni di Carlo Vaccari all’inizio dei primi del ‘900. Dalla sua chiusura, nel 2006, su questi spazi non si sono spenti i riflettori e l’area delle ex Ceramiche Vaccari è stata un palcoscenico di grande respiro per le molte iniziative organizzate, tra le quali le cinque edizioni di “Bellacanzone – fabbrica di note e parole”. Recuperare questa memoria assume, oggi, un significato ancora più profondo alla luce di un ampio progetto di risanamento conservativo e di riconversione: realizzare uno spazio polifunzionale che accolga in se le funzioni principali di archivio e catalogazione del materiale e delle strumentazioni dell’ex fabbrica ma anche un luogo di sperimentazione culturale.

La storia, il progetto e il bando dell’amministrazione di Santo Stefano Magra (SP) per la realizzazione dei laboratori artistici e ricreativi vanno in scena da domani, 14 e 15 marzo, con Cantieri Creativi festival in quattro atti sulle esperienze di rigenerazione creativa in Europa e in Italia. 

Progetto NOVA

Spazi Mutanti Spazi Mutati

Giovedì 27 marzo alle ore 18:30 sala consiliare, Comune di Sarzana (SP)

Lectio Magistralis

Alberto Magnaghi
professore emerito in Pianificazione Territoriale dell’Università di Firenze

“Il manifesto della società dei territorialisti e i progetti di ricerca/azione”

“Ridisegnare la città del futuro” partendo dal confronto e dal dialogo: un calendario di incontri, ormai attivo dal mese di ottobre, per il progetto “La città che sarà” organizzato dall’assessorato alla Cultura del Comune di Sarzana (SP) e realizzato in collaborazione con RES Comunicazione.
Ogni mese un tema diverso e tante occasioni per attivare la partecipazione cittadina (è possibile anche inviare attraverso la sezione “partecipa” il proprio contributo): il progetto ha già ospitato per il tema “integrazione”, Moni Ovadia e Jovica Jovic; per “economia”, il prof. Bonomi; per “conoscenza e innovazione”, il divulgatore scientifico Alberto Angela; per “scuola, educazione e giovani”, l’autore Federico Taddia; per “sport e tempo libero” l’attore e regista Alessandro Benvenuti.
Il mese di marzo sarà dedicato al tema “città e territorio”, prolungato al mese di aprile per le importanti novità relative ai progetti comunali. Nell’ambito dello stesso, il professore affronterà nella Lectio Magistralis i temi di ricerca più vicini al dibattito scientifico per la fondazione di un corpus unitario e multisciplinare relativo al territorio di indirizzo territorialista: interpretare il luogo come un giacimento di risorse per la produzione di ricchezza attraverso la creazione di “valore aggiunto territoriale”.
Il sito del progetto www.lacittachesara.it
Aggiornamenti e info anche sulla pagina facebook ed il profilo twitter (potete seguirci con l’hashtag #sarzanalccs)
La cartolina dell’incontro:
LCCS_cartolina_web_A_Magnaghi

L’atteso appuntamento della sesta edizione di BTO – Buy Tourism Online, dedicato al mondo del travel 2.0, domani 3 dicembre e mercoledì 4 si rinnova alla Fortezza da Basso a Firenze. Quest’anno il claim “.IT IS ME, il protagonista sono io” mette al centro la persona, ovvero tutti coloro che in qualche modo con passione lavorano a sostegno dei territori, contribuendo al mantenere competitiva la destinazione Italia. Un calendario pieno di appuntamenti con tanti protagonisti, tra i quali Philip Wolf, il principale conoscitore di turismo online del mondo e Neal Gorenflo, ritenuto il guru della sharing economy.

Segui l’evento buytourismonline.com

Domani si parte, #bto2013 arrivo!

Interessante iniziativa avviata da un gruppo di professionisti con esperienze diverse in progettazione partecipata, connessi alla progettazione di oggetti (co-design), luoghi (progettazione architettonica), quartieri (riqualificazione urbana) o città (pianificazione).

I progetti e le iniziative condotte promuovono e facilitano il coinvolgimento delle comunità locali nei processi decisionali di trasformazione, miglioramento, valorizzazione e gestione dell’ambiente di vita.

Per maggiori approfondimenti: http://www.abcitta.org

Lab for the statutory ad identitary representation of the territory (da 2007).

Il Laboratorio tutt’oggi in corso, nell’ambito della convenzione tra Università degli studi di Firenze, Dipartimento di urbanistica e pianificazione del territorio e Regione Puglia, ufficio Assetto del Territorio per la redazione del Piano Paesaggistico Territoriale, è finalizzato ad un contributo alla redazione dell’Atlante del Patrimonio Territoriale, ambientale e paesaggistico e dello Scenario Paesaggistico regionale.

Si segnala il sito per maggiori approfondimenti: http://www.larist.it/larist/home.html

 

Laboratorio di Progettazione Ecologica degli Insediamenti.

L’appartenenza al Laboratorio è una caratteristica derivante da affinità elettive di carattere tematico, procedurale e propositivo: esso è infatti permanentemente aperto ai contributi di tutti i soggetti che, in vari ruoli e all’interno di diverse discipline, operano sulle dinamiche territoriali con finalità analoghe a quelle statutariamente condivise. Il lavoro comune, coordinato da Alberto Magnaghi, guarda al   modello semi-formalizzato di ricerca-azione.

L’attività del LaPEI si distingue in:

1. Ricerche istituzionali, attivate e condotte da membri del Laboratorio;

2. Interventi di Ricerca/Azione: comprendono la progettazione, il coordinamento e la gestione di processi di progettazione partecipativi e la costruzione interattiva ed innovativa di piani e progetti urbani e territoriali, da piani settoriali alla scala di quartiere a strumenti per il governo del territorio di area vasta.

Si segnala il sito per maggiori approfondimenti: http://www.lapei.it